Deglutizione Deviata

Le Mie Consulenze

Il corretto atto deglutitorio è quello in cui la lingua si appoggia in una zona particolare del palato, chiamata “papilla palatina”, localizzata pochi millimetri dietro ai denti incisivi superiori, per poi compiere un movimento anteroposteriore. Durante questo processo i muscoli masseteri (posti lateralmente nel viso) si contraggono e fanno chiudere e stringere i denti molari. Ma questo complesso movimento non avviene fin da subito nel lattante: nel corso della crescita, infatti, il bambino modifica il suo modo di deglutire in base al modo e al tipo di alimentazione e intorno ai 7-8 anni si ha il passaggio dalla deglutizione infantile a quella adulta.
La deglutizione atipica è la permanenza della deglutizione infantile nei bambini o negli adulti.

Le cause principali di deglutizione atipica sono:
– uso protratto del biberon o del ciuccio;
– abitudini viziate, come il succhiamento del pollice e il rosicchiamento delle unghie;
– respirazione orale, per affezioni del cavo nasale (riniti, sinusiti, ipertrofia delle adenoidi o dei turbinati..) che portano il bambino a respirare a bocca aperta.

Talvolta la deglutizione infantile può alterare anche la produzione di alcuni fonemi (dislalie), tipicamente i suoni /s/ e /z/, in cui la lingua può fuoriuscire o interporsi tra i denti. Può inoltre essere responsabile di un’alterata crescita del palato (più alto e stretto), di malocclusioni e problemi posturali.

Il trattamento riabilitativo che propongo, la TMF (Terapia Miofunzionale), segue il metodo Garliner, modificato Andretta: dopo un’attenta valutazione iniziale, presento i vari esercizi, che dovranno essere ripresi quotidianamente a casa.

Consulta la GUIDA sulla TMF
Consulta la BROCHURE sulla TMF

PRIMO INCONTRO GRATUITO

Per Info e Appuntamenti

 

Contattami